Francesca Cenci: LA PSICOLOGA DI RTL 102.5

rtl

Da alcuni mesi abbiamo ascoltato e sentito spesso a RTL 102.5 una psicologa, dare vari consigli in merito a diversi argomenti. La sua presenza era in due trasmissioni differenti e in due fasce orarie diverse: spesso a RTL NEWS, il nuovo canale sky 737 , frequenza DAB e in streaming nella App ufficiale di RTL nella fascia delle 13-14. Oppure l’abbiamo sentita in serata alle 19-20 in RTL 102.5 fm classica, in radio o in tv Sky 736, nel programma dal titolo PROTAGONISTI. In entrambi i casi sempre con il bravissimo conduttore Francesco Fredella, giornalista affermato e volto televisivo, che invita regolarmente la Dottoressa Cenci per avere commenti specifici da un punto di vista psicologico. Ci siamo quindi chiesti chi è Francesca Cenci, la psicologa amata da RTL 102.5 e siamo andati a cercarla e a curiosare.

CHI è FRANCESCA CENCI

Francesca Cenci è psicologa, psicoterapeuta e psicologo forense.

Nel corso di questi anni ha prestato servizio presso diverse strutture pubbliche e private come psicologo clinico, si è specializzata in rapporti di coppia e in sostegno alla genitorialità.

Attualmente svolge la libera professione in tre studi privati, a Parma, Villongo (BG) e Salsomaggiore Terme. È inoltre consulente per tre strutture psichiatriche ed è docente per la “Scuola della sport” Coni.

Preparatore mentale per la Federazione italiana tennis e consulente per la Federazione ciclistica Italiana.
Pubblica per Tecniche Nuove 4 libri: “Due cuori e una famiglia” (2015); “Amare da morire – come sopravvivere all’amore malato” (2016);”IO MI AMO – Come imparare ad amare se stessi ed essere felici”(2018);  “E’ tutta colpa delle donne: cosa sbagliamo con gli uomini”(2019)

​Nel 2020 durante l’emergenza Covid-19 pubblica un eBook gratuito dal titolo “Relazioni e famiglia ai tempi del Covid”.

Francesca attualmente vive a Salsomaggiore con i due figli, Nicolò e Bianca.

È regolarmente ospite in programmi tv in qualità di esperto.

Francesca Cenci è psicologa, psicoterapeuta e psicologo forense.

Nel corso di questi anni ha prestato servizio presso diverse strutture pubbliche e private come psicologo clinico, si è specializzata in rapporti di coppia e in sostegno alla genitorialità.

Attualmente svolge la libera professione in tre studi privati, a Parma, Villongo (BG) e Salsomaggiore Terme. È inoltre consulente per tre strutture psichiatriche ed è docente per la “Scuola della sport” Coni.

Preparatore mentale per la Federazione italiana tennis e consulente per la Federazione ciclistica Italiana.
Pubblica per Tecniche Nuove 4 libri: “Due cuori e una famiglia” (2015); “Amare da morire – come sopravvivere all’amore malato” (2016);”IO MI AMO – Come imparare ad amare se stessi ed essere felici”(2018);  “E’ tutta colpa delle donne: cosa sbagliamo con gli uomini”(2019)

​Nel 2020 durante l’emergenza Covid-19 pubblica un eBook gratuito dal titolo “Relazioni e famiglia ai tempi del Covid”.

Francesca attualmente vive a Salsomaggiore con i due figli, Nicolò e Bianca.

È regolarmente ospite in programmi tv in qualità di esperto, da Mattino 5 a Tiki Taka a Sky.

 

 

MAI GIUDICARE I FIGLI DEGLI ALTRI

Bambini

Cari mamme e papà, questo post lo dedico a voi che credete di avere un figlio perfetto. Mi dispiace farlo, ma mi sento in dovere di dirvi una cosa: di bambini perfetti non ne esistono. Come non esistono donne perfette o uomini perfetti. La perfezione, purtroppo, non è di questo mondo. Di un altro, forse, ma che non conosciamo. Quindi anche vostro figlio, come tutti gli altri ha dei difetti. Ha sicuramente innumerevoli pregi, ma ciò non toglie che abbia anche delle cose che non vanno bene. L’errore che spesso fanno i genitori è additare i comportamenti scorretti che hanno altri bambini, anziché soffermarsi sul guardare prima il proprio, che magari non commette quello stesso specifico errore, ma di sicuro ne fa altri.

Continua a leggere

Se tuo figlio è una peste

1.bimbi pestiferi

Vostro figlio è pestifero. Non c’è niente da fare o da dire. Lo amate con tutto il vostro cuore, è la gioia più grande della vostra vita, ma non potete negarlo: è il vero monello. Non riesce a rispettare le regole, non sa stare fermo e non perde occasione per fare una marachella. È il classico bambino che se lo vedevate in giro, quando ancora non avevate figli, vi chiedevate chi erano i suoi genitori e come poteva essere che non fossero stati in grado di educarlo. E magari avete anche pensato: “Se fosse mio figlio, di certo non si comporterebbe così”, facendo un’espressione disgustata.

Continua a leggere

Il papà “mammo”

È vero, noi donne siamo molto difficili. Volubili e pretenziose. E spesso non ci va bene niente. Ci lamentiamo se il nostro uomo non ci aiuta, ci lamentiamo se non ci chiama abbastanza, ci lamentiamo se sta troppo fuori casa. Ma se invece è il contrario? Se è troppo presente? Sicuramente ci lamentiamo anche in quel caso…ma vediamo meglio come vanno le cose in questa circostanza.

Come ben sapete, esistono tanti tipi di uomini e di conseguenza, tanti tipi di padri. Oggi, vorrei affrontare una categoria di papà che sta aumentando in modo esponenziale: quello che quasi si sostituisce interamente alla moglie nel voler fare, a modo suo, la mamma.

Continua a leggere

MAMME OVER 40

mammaconbambino_01

È innegabile. Ormai è un dato di fatto. Una tendenza. Un cambiamento epocale. C’è chi dice una moda, chi dice una necessità.
Potete dire ciò che volete ma è assodato: sempre più donne hanno il loro primo figlio dopo i 40 anni.

Ci sono dati statistici che ci dicono che l’età in cui si diventa madri si è clamorosamente alzata. I dati di una ricerca effettuata in una nota clinica ginecologica di Milano rilevano che le puerpere over 35 sono il 48,4% contro il 44,7%. Quando, nel 2008 le mamme sopra i 35 anni erano il 45,7% contro il 48,9% delle più giovani. Nel giro di pochi anni, i numeri si sono pressoché invertiti.

Continua a leggere

LA PRIMA CRISI DOPO IL MATRIMONIO

crisi matrimonio3

Magari erano anni che sognavate quel giorno. L’abito bianco, le damigelle, vostro padre che vi porta all’altare e tutti i vostri amici che vi lanciano il riso. Magari avete passato mesi a organizzare la festa, curando ogni minimo dettaglio. Nulla doveva essere fuori posto e tutto doveva risultare esattamente come lo avevate immaginato.

Poi quel giorno finalmente è arrivato. Vi siete emozionati, avete pianto, avete riso, vi siete divertiti. È stata una giornata ricca ed entusiasmante, probabilmente, ma poi è finita. Se conosco abbastanza bene le usanze degli italiani, sono certa che dopo siete andati in viaggio di nozze.

Continua a leggere

VACCINATE I VOSTRI BAMBINI!

due cuori e una famiglia
Francesca cenci
blog
libro

Lo so… su questo argomento è stato detto tutto e il contrario di tutto. Sono stati scritti articoli di ogni genere e si sono sprecate le persone che hanno emesso sentenze molto drastiche. La più pesante è stata quella di un medico che, alcuni anni fa, è arrivato alla conclusione che alcuni dei vaccini obbligatori a cui sono sottoposti i bambini dai 2 ai 18 mesi potessero essere causa dell’insorgenza di autismo. L’ipotesi che i vaccini (in particolare il trivalente, morbillo-parotite-rosolia) scatenassero l’insorgenza di autismo nacque nel 1998 in seguito ad uno studio di un medico, Andrew Wakefield, che in un suo lavoro disse di aver trovato anticorpi del virus del morbillo nell’intestino di alcuni bambini autistici.

Continua a leggere