Francesca Cenci presenta “Due cuori e una famiglia” a Mattino 5

Mattino 5

Alcuni giorni fa ho avuto l’onore e il piacere di essere invitata a Mattino 5, la popolare trasmissione di canale 5 condotta da Federica Panicucci insieme a Federico Novella.

L’intervento è stato breve, ma sono stata davvero contenta di aver avuto la possibilità di presentare il mio libro “Due cuori e una famiglia” in un tv show di alto livello come questo.

Continua a leggere

foto gallery di “Due cuori e una famiglia”

A più di un mese dall’uscita di “Due cuori e una famiglia”, vi mostro una carrellata delle foto più significative che rappresentano e raccontano il libro.

Francesca Cenci presenta “Due cuori e una famiglia” a PIANETA BIMBO su Telecolor

PIANETA BIMBO - con Loretta Gregori a Telecolor

Qualche giorno fa sono stata invitata, insieme al mio libro, in un programma di Telecolor davvero interessante , condotto da Loretta Gregori, una giornalista di bell’aspetto e molto capace. Mi ha fatto accomodare nel suo salotto virtuale, perfettamente riprodotto all’interno dello studio televisivo e col suo fare caldo e accogliente, mi ha fatto subito sentire a casa. Mi sono sentita come un’ospite particolarmente gradito a una cena di una famiglia Napoletana, quando ti vengono servite mille leccornie e secondo loro non mangi mai abbastanza. Come quando non fai in tempo a varcare la soglia di un ristorante raffinato, che qualcuno sbucato dal nulla, in men che non si dica, ti ha già tolto il cappotto.

Continua a leggere

Com’è nato il mio libro: “Due cuori e una famiglia”

Si…è proprio così. Alla fine sono riuscita a scrivere e pubblicare un libro. Dopo anni in cui ne ho letti centinaia. Anni in cui ho avuto idee svariate e numerosi progetti. Alla fine ce l’ho fatta. Ho scritto il mio primo libro. Dopo tanti anni. Anni in cui ho studiato, ho viaggiato, ho fatto programmi, mi sono presa una laurea e una specializzazione, ho iniziato ad avere pazienti, ho lavorato sodo in tanti posti differenti, mi sono sposata e ho avuto due figli…dopo tutto questo, alla fine ho realizzato il mio sogno. Il mio sogno di bambina.

fra84.Ricordo molto bene alle elementari, quando avevi tutto davanti, quando tutto era ancora da decidere e quando la tabula era praticamente rasa e non c’era inciso quasi niente sopra.

Continua a leggere